Tisana al rosmarino: benefici, proprietà e per cosa si usa

Tisana al rosmarino, quali sono i benefici, le proprietà, le ricette e quando usarla.

tisana al rosmarino benefici e proprietà

Il rosmarino è un erba sempreverde molto profumata ed è utilizzato in cucina, visto il suo aroma particolare, per condire molti piatti di carne, pesce, contorni, zuppe, focacce…, ma se assunto in tisana apporta benefici a tutto il corpo. La tisana al rosmarino infatti è un ottimo tonificante, rallenta l’invecchiamento e migliora la circolazione. 

Per cosa si usa la tisana al rosmarino

La tisana al rosmarino è uno dei migliori modi per assumere il rosmarino, che è considerato un ricostituente naturale ed aiuta a risvegliare corpo e mente, a stimolare la memoria, alleviando lo stress (sia fisico che intellettuale) e contrastando i dolori articolari.

In caso di debolezza generale interviene come stimolante. Ci sostiene in casi influenzali riducendo i livelli di cortisolo. Inoltre il rosmarino contrasta l’invecchiamento cellulare. Il rosmarino contiene anche acidi fenolici, vitamina C, colina, calcio e potassio. 

Benefici della tisana al rosmarino

La tisana al rosmarino porta benefici alla salute dell’organismo, contrastando:

  • digestione lenta e difficile
  • disturbi dispeptici
  • stanchezza
  • asma e tosse
  • mal di gola
  • mal di testa
  • voce rauca
  • stati influenzali come raffreddore e tosse
  • insonnia
  • sbalzi di umore
  • reflusso gastrico
  • gas e gonfiore
  • diarrea

Proprietà della tisana al rosmarino

Tra le varie proprietà terapeutiche della tisana al rosmarino, se consumate con regolarità, troviamo:

  • digestiva (riducendo inoltre il senso di pesantezza allo stomaco)
  • antisettico
  • antireumatico
  • astringente
  • antinfiammatoria per le vie respiratorie
  • antiossidante (prevenendo i danni causati dai radicali liberi)
  • analgesica
  • spasmolitica
  • calogogo (aiuta la produzione di bile)
  • carminativo
  • antimicrobica
  • antibatterica
  • antinevralgico
  • balsamica
  • epatoprotettive
  • antitumorali
  • stimolante
  • antispastico
  • antidolorifico

Tisana al rosmarino per dimagrire

L’assunzione della tisana al rosmarino supporta i batteri intestinali buoni e migliora l’assorbimento dei nutrienti, bilanciando la microflora dell’intestino. Questo porta ad avere un corpo più sano e a supportare i processi metabolici a carico dei grassi. Aiuta a drenare i liquidi in eccesso favorendo la diuresi e la funzionalità epatica nello smaltimento delle tossine.

Lettura consigliata:  Dove si trova la prostata? Posizione nel corpo

Il rosmarino è ottimo anche per chi soffre di diabete perchè aiuta a tenere sotto controllo la glicemia nel sangue. 

Tutte queste capacità del rosmarino insieme ad una dieta sana ed equilibrata, aiutano l’organismo a restare in forma e a prendere il peso in eccesso.

Quali controindicazioni ha la tisana al rosmarino?

Il rosmarino, come tutti i rimedi naturali, potrebbe avere però alcune controindicazioni, per esempio potrebbe diminuire l’assorbimento e quindi la carenza di ferro

In caso di gravidanza, bisogna porre attenzione a non assumere eccessive quantità di tisana al rosmarino per evitare effetti embriotossici.

Se si stanno assumendo farmaci (in particolare ipoglicemizzanti, ipotensivi e anticoagulanti) è bene prima consultare un medico poiché il rosmarino potrebbe modificare l’efficacia dei medicinali.

Tisana al rosmarino per contrastare la caduta dei capelli

Assumere la tisana al rosmarino giornalmente previene e riduce la caduta stagionale dei capelli e l’imbiancamento donando lucentezza. Contrasta pure la tendenza alla calvizie.

Dopo aver preparato la tisana al rosmarino, applicare impacchi massaggiando il cuoio capelluto. Stimola la ricrescita, rinforza i capelli sfibrati e secchi, riduce la formazione della forfora e purifica i capelli grassi. 

Come si prepara la tisana al rosmarino?

Per preparare l’infuso o la tisana al rosmarino fresco è necessario versare nell’acqua bollente un cucchiaino di foglie fresche, o eventualmente vanno bene anche quelle essiccate, e lasciarle in infusione per 10 minuti circa. Trascorso il tempo necessario, filtrare e far raffreddare. La tisana avrà un aroma fresco e leggermente pungente. 

A questa si possono aggiungere camomilla e melissa per potenziare l’azione calmante, zenzero fresco sbucciato e sminuzzato per aumentare le proprietà antinfiammatorie, semi di finocchio per un effetto carminativo.

Lettura consigliata:  Migliorare i valori del colesterolo senza farmaci