Guida ai migliori gel igienizzanti e come usarli correttamente

0
112
migliori gel igienizzanti

L’epidemia che ha colpito il mondo, il Covid-19 si propaga molto rapidamente. A volte si è malati ma asintomatici, a volte si hanno sintomi lievi, altre volte si è costretti a ricorrere alle cure mediche in ospedale e purtroppo può portare anche alla morte.

Per evitare di essere contagiati è necessario restare a casa il più possibile, quando si è fuori invece è opportuno indossare delle mascherine protettive e, fondamentale, tenere sempre le mani pulite, soprattutto quando si è costretti a toccare oggetti, come ad esempio maniglie, soldi o mezzi pubblici con i gel igienizzanti.

Le proprie mani sono cariche di potenziali microrganismi nocivi, vi si annidano milioni di batteri e germi invisibili che possono con tranquillità trasferirsi in altre parti del corpo (come per esempio negli occhi, strofinandoli) o passare ad altra gente. Per questo è importante tenere sempre le mani pulite.
Quando si è fuori e non si hanno a disposizione acqua e sapone, tutto ciò può risultare complicato. Ma esistono dei prodotti igienizzanti e disinfettanti che permettono di eliminare germi e batteri in modo rapido e senza l’utilizzo acqua e sapone.

Come scegliere un disinfettante per le mani

I disinfettanti per le mani non sono tutti uguali, ma tutti assolvono eccellentemente alla funzione germicida. Esistono gel per i bambini, per pelli sensibili, con estratti naturali, profumati, piccoli da borsa, spray e flaconi grandi con dispenser.
Si trovano in commercio in tre forme differenti: schiuma, gel e liquido spray.

Per scegliere il giusto gel igienizzante per le mani è necessario tenere in considerazione diversi aspetti: un gel con un’alta gradazione alcolica garantirà un’azione germicida specifica, uccidendo il 99,9% dei germi e dei batteri nocivi presenti sulle mani; uno con estratti naturali come l’aloe vera manterrà la pelle delle mani morbida, non secca e non irriterà la pelle. Questa tipologia risulta comoda quando ci si trova fuori casa e si ha la necessità di pulirsi bene le mani, per esempio dopo essere stati su un mezzo pubblico o avere toccato maniglie di porte e passamano di scale, citofoni o pulsanti degli ascensori. Per essere efficace contro il Coronavirus, un prodotto igienizzante deve contenere almeno il 70% di alcol.

Se invece si desidera un disinfettante spray, che solitamente risulta più naturale di quelli in gel, bisogna sapere che non contiene alcool, additivi chimici o profumi. Ma sono ricchi di estratti naturali come olio di timo o aloe vera per evitare irritazioni cutanee. Questa tipologia di disinfezione è facile da usare ed è sicura sia per gli adulti che per i bambini perché non contiene alluminio cloridrato. (Uno spray molto efficace è Puressentiel Purificante Lozione Spray, contiene infatti ingredienti di origine naturale, aloe vera, limone, lavanda e melaleuca)

Il disinfettante in schiuma è il più comodo quando si devono mantenere pulite le mani dei bambini o i luoghi in cui loro giocano (come asili, ludoteche, giostre o anche a casa) perché è particolarmente indicato per eliminare germi e batteri dai giocattoli o oggetti che spesso i bimbi mettono in bocca. Proprio per quest’ultimo aspetto, in questo tipo di detergente, non sono presenti alcol, triclosan, solfati, parabeni, coloranti e profumi.

Le salviette igienizzanti sono una soluzione pratica e veloce per rimuovere lo sporco anche dalle superfici e vestiti. Contengono cloruro di benzalconio che offre un’azione disinfettante. Si presentano in pratiche confezioni tascabili.

Migliori gel igienizzanti

Di seguito una breve guida ai migliori gel igienizzanti per le mani.

Come sono fatti i detergenti igienizzanti

Fondamentalmente tutti i disinfettanti per le mani e le superfici differiscono tra loro dalla presenza o no dell’alcol, differenza che garantisce o meno (in percentuale) l’efficacia del disinfettante. Per assicurarci l’azione germicida, il detergente deve essere antisettico, quindi deve contenere alcol. In entrambi i casi troviamo comunque emollienti per idratare la pelle.

  • Quelli con alcol, devono contenere una percentuale tra il 60 e il 95% di alcol, ma è necessario contengano anche oli essenziali o glicerina per proteggere la pelle dall’aggressività dell’alcol.
  • Quelli senza alcol invece contengono sostanze chimiche come il benzalconio cloruro e il triclosan, che svolgono l’azione germicida e antibatterica. Però queste sostanze possono rappresentare un problema per la salute della pelle.

Esistono anche dei prodotti che non contengono alcol né sostanze chimiche, ma solo ingredienti naturali che svolgono comunque una azione antibatterica.

Comunque un buon prodotto, per svolgere la sua funzione disinfettante e non aggredire la pelle, deve riportare sulla confezione la dicitura “Presidio medico chirurgico” e contenere oli essenziali biologici. È bene utilizzare questi disinfettanti con parsimonia, solo quando si ha veramente bisogno di utilizzarlo. Se si hanno a disposizione acqua e sapone, è sempre bene preferirli ai prodotti disinfettanti.

Per avere una efficacia maggiore, sarebbe opportuno eliminare prima lo sporco dalle mani, magari con una salviettina e poi passare all’igienizzante per almeno una trentina di secondi, così da avere una efficacia maggiore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui