Vitamina B7, benefici e alimenti in cui è contenuta

Vitamina B7, benefici e alimenti in cui è contenuta

La vitamina B7, detta anche biotina o vitamina H, è una vitamina che appartiene al gruppo di quelle idrosolubili, cioè che si scioglie in acqua e non è quindi possibile accumularle nell’organismo, ma è necessario assumerla giornalmente tramite l’alimentazione. Collabora nella formazione degli acidi grassi e facilita il metabolismo di aminoacidi e carboidrati.

A cosa serve la vitamina B7

La vitamina B7 o biotina ha il ruolo fondamentale di coenzima, cioè è importante per il funzionamento di alcuni enzimi che sono coinvolti nel metabolismo di carboidrati, grassi e aminoacidi. È importante per il buon funzionamento delle cellule, per la loro crescita e il loro sviluppo.

La scelta della lettera H con il quale si indica anche la vitamina B7 dipende da 2 parole tedesche che significano capelli e pelle. Spesso infatti viene consigliata l’integrazione alimentare di vitamina H per rafforzare unghie e capelli, infatti viene utilizzata in molti cosmetici e prodotti per la salute appunto dei capelli. 

Quali sono le proprietà della vitamina B7

La vitamina H gioca un ruolo fondamentale nei processi metabolici che riguardano la digestione, la crescita cellulare, la sintesi proteica e la gluconeogenesi. Inoltre è utile nel mantenimento omeostatico della glicemia.

Spesso la biotina viene utilizzata anche in caso di fragilità delle unghie, contro la depressione se in forma lieve e, per i bambini, per combattere la dermatite seborroica.

Dove si trova la vitamina B7

La vitamina B7 è presente in quasi tutti gli alimenti di origine vegetale e animale e non si distrugge in cottura, quindi con una dieta varia ed equilibrata, si inserisce nel corpo la quantità che esso necessita. Principalmente lo troviamo nel:

  • Fegato di manzo, pollo o maiale cotto
  • Uovo di gallina cotto
  • Pesci di mare
  • Lievito di birra
  • Frutta secca, in particolare le arachidi
  • Cavolfiore
  • Lattuga 
  • Carote
  • Funghi
  • Pomodori
  • Spinaci
  • Fagioli 
  • Mela 
  • Avocado
  • Piselli secchi
  • Riso integrale
  • Semi di girasole
  • Latte, sia umano che vaccino, e nei suoi derivati come i formaggi
Lettura consigliata:  Prostatite: sintomi cause e cure

Quanta vitamina B7 assumere giornalmente?

Il fabbisogno giornaliero di vitamina B7 o H per un individuo adulto è di circa 30-35 mg/die. Lo stesso valore è indicato anche per le donne in gravidanza o in allattamento.

Ovviamente l’assunzione delle giuste quantità giornaliere di vitamina B7 non dipende solo dall’età, ma anche da altri fattori, quali per esempio lo stato di salute.

Carenza di vitamina B7

Che si arrivi ad uno stato di carenza di vitamina B7 è un evento molto raro, soprattutto nei soggetti adulti, poiché è una vitamina presente in moltissimi alimenti e il fabbisogno giornaliero dell’organismo è veramente molto basso. Può succedere solo nel caso di dieta alimentare inadeguata o poco varia o in caso di ereditarietà di alcuni disturbi genetici congeniti che influenzano il metabolismo della stessa vitamina con sintomi quali l’alterata funzionalità del sistema immunitario (infezioni batteriche e fungine).

La carenza è un po’ più comune in caso di donne in gravidanza, in caso di malnutrizione, di una rapida perdita di peso, di chi ha l’abitudine di fumare o di chi soffre di diabete e in questi casi si manifesta con disturbi lievi di natura psicologica o neurologica con sintomi quali:

  • Allucinazioni 
  • Formicolio e intorpidimento delle estremità
  • Depressione 
  • Affaticamento e sonnolenza
  • Dolori muscolari
  • Crampi notturni

Altri sintomi possono essere:

  • Diradamento dei capelli (calvizie e in particolare alopecia)
  • Dermatite secca desquamativa, con eruzioni cutanee su genitali e viso (attorno ad occhi, naso e bocca)
  • Congiuntivite 
  • Unghie fragili

La carenza di biotina solitamente comunque si risolve con l’assunzione di alcuni integratori.

Sintomi da assunzione eccessiva di vitamina B7

Non si hanno prove di problemi derivati dall’assunzione eccessiva di vitamina H.

Lettura consigliata:  Dove si trova la prostata? Posizione nel corpo
Disclaimer

Le informazioni presenti nel sito non sono destinati a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Tutte le informazioni qui presentate non sono intese come sostitutive o alternative alle informazioni fornite dagli operatori sanitari. Consultare il proprio medico in merito a potenziali interazioni o altre possibili complicazioni prima di utilizzare qualsiasi prodotto.